Riqualificazione urbana Lungomare Poetto – Cagliari

Concorso Set 11, 2023

L’incarico è stato espletato nell’ambito di un appalto integrato bandito dall’Amministrazione comunale di Cagliari relativi ai lavori di Riqualificazione del Lungomare Poetto. Il progetto definivo ha l’obiettivo di realizzare, nel rispetto dei concetti informatori esplicitati nel progetto preliminare posto a base di gara, una sostanziale trasformazione del litorale, finalizzata a:

  • modernizzare le modalità di fruizione di una straordinaria risorsa ambientale e paesaggistica;
  • costituire un polo attrattivo di rilievo internazionale in termini di infrastrutture dedicate al tempo libero;
  • realizzare un importante opportunità anche in termini di attività produttive;
  • costituire un elemento di sviluppo di attività culturali e artigianali, capaci di rendere il litorale un significativo e continuo riferimento per l’intera isola.

I nuovi elementi di attrazione che il progetto prevede sono stati frutto di una attenta analisi di sistema con l’obiettivo di valorizzare l’intero lungomare nel contesto dei parchi contermini per una fruizione ampia e continua durante tutto l’arco dell’anno, anche per scopi didattici ed educativi. Tali elementi, distribuiti in maniera studiata e diffusa lungo tutto il percorso, possono essere così riassunti:

  • ideazione di uno specifico “Logo Poetto”, posizionato nel Lungomare in punti visibili e ben riconoscibili ai fini di una loro immediata identificazione;
  • un “laboratorio di ricerca storico-culturale”, in corrispondenza di Marina Piccola, costituito da eleganti stands  nei quali verranno ospitate le cosiddette “botteghe di strada”, ove gli artigiani locali, migliori interpreti della cultura isolana, potranno operare a diretto contatto con gli utilizzatori della passeggiata;
  • bike sharing, car sharing, navette/trenini elettrici;
  • aree sport attrezzate multidisciplinari sulla spiaggia;
  • parete per arrampicata libera (free climbing);
  • pavimentazioni realizzate con pavimentazione architettonica drenante tipo rasocrete o equivalente con colorazioni che richiamano le diverse tonalità degli specchi salinari e che, nella parte pedonale, sono caratterizzate da strisce trasversali che riprendono l’effetto schiuma delle saline nelle giornate di forte maestrale;
  • corsia sport con percorsi fitness, corsia running, corsia relax e pista ciclabile lungo la viabilità di litorale delimitate da strisce foto luminescenti;
  • parchi giochi, aree giochi interattivi, rappresentazioni a pavimento (foto luminescenti) della fauna tipica locale, capaci di attrarre l’attenzione, l’entusiasmo e la curiosità dei bambini durante l’arco dell’intero anno, e non solo nel periodo estivo;
  • la realizzazione di una pensilina fotovoltaica atta  a soddisfare il bisogno energetico per la ricarica di  veicoli ad alimentazione elettrica (proposta migliorativa parcheggio Ippodromo);
  • Un “Parco della Sostenibilità”, all’altezza dell’Ottagono, di connessione ambientale con le aree del Molentargius, nel quale realizzare un “polo della degustazione” di prodotti tipici locali costituito da chioschi destinati alla vendita dei ricci, del vino, dei formaggi, dei dolci, nonché dei prodotti della terra coltivati negli attigui “orti urbani” attigui, un “Centro di interpretazione ambientale della biodiversità” a valenza fortemente didattico/educativa sulla flora e sulla fauna, una “area eventi” multiuso e “torri di avvistamento” dalle quali ammirare l’intero panorama marino e stagnale.
  • un sistema di fontane ubicate in punti singolari del lungomare, in parte a raso con getti d’acqua o acqua nebulizzata, ed  in parte a lama d’acqua, con possibilità di evidenziazioni luminose scenografiche notturne;
  • un sistema di illuminazione complementare (d’accento) studiato per realizzare particolari  scenografie in punti singolari, del percorso con particolare riferimento ai Deck ove, peraltro, sono state previste delle “pergole casotto”.

Per admin

Translate »