Miglioramento dell’accessibilità e riqualificazione della stazione Marsala (TP)

Architettura Ott 11, 2023

Marsala è una città della Provincia di Trapani, sulla costa occidentale della Sicilia. La stazione ferroviaria di Marsala si trova sulla tratta Alcamo Diramazione – Trapani ed è collocata a ridosso del centro urbano di Marsala, distando circa 1 km dal porto.

Allo stato attuale l’impianto di stazione accessibile dalla via Amerigo Fazio è così composto:

  1. Fabbricato viaggiatori in uso
  2. Fabbricato viaggiatori storico contenente locali polfer, DM e locali tecnici
  3. Fabbricato e area rfi ceduto a privato
  4. Ex loc. Tecnologie da demolire
  5. Ex locale batterie da demolire
  6. Torre da demolire
  7. Edifici non in uso da demolire
  8. Cisterna a servizio di tutti i fabbricati
  9. Traliccio per segnale di partenza
  10. Fabbricato bagni di stazione e magazzini
  11. Fabbricati deposito materiali non in uso
  12. Fabbricati deposito materiali non in uso

A seguito delle attività preliminari e del sopralluogo in loco sono stati definiti i seguenti obiettivi progettuali:

Aree Esterne

• Riconfigurazione del layout architettonico delle aree esterne e miglioramento viabilità;

• Riorganizzazione degli stalli di sosta e relativa segnaletica orizzontale e verticale;

• Nuovo progetto del verde e di zone filtro tra zona TPL e ferroviaria;

• Avanzamento marciapiede di stazione e nuova pavimentazione;

• Realizzazione di pensilina e arredi a servizio degli stalli tpl.

Marciapiedi e Accessibilità

• Potenziamento dell’accessibilità con integrazione dei percorsi e mappe tattili per PRM,

segnaletica a messaggio fisso e arredi a servizio dei marciapiedi di stazione;

• Adeguamento del primo marciapiede con innalzamento a quota +0.55m sul p.d.f;

• Realizzazione di nuovo secondo marciapiede con innalzamento a quota +0.55m sul p.d.f;

• Nuove pensiline sul primo e secondo marciapiede a protezione delle discenderie e degli

stalli bici;

• Demolizione del secondo marciapiede esistente;

• Demolizione dei fabbricati “ex locali tecnici” e torre idrica;

• Realizzazione di un sottopassaggio pedonale di stazione di luce netta 3,00 m e lunghezza circa 20 m;

• Opere provvisionali per la realizzazione del sottopasso a supporto dei muri di contenimento sul fronte del secondo nuovo marciapiede e a sostegno provvisorio dei binari mediante supporti tipo “essen” o similari;

• Installazione di ascensori e discenderie a servizio del sottopasso;

Realizzazione di nuovo impianto LFM a servizio dei marciapiedi e sottopasso;

• Adeguamento della segnaletica di stazione e nuovi arredi fissi

• Interventi di pulitura pareti e soffitti al piano primo, con predisposizioni impiantistiche.

Fabbricato Accessorio

• Interventi di messa in sicurezza e ripristino dei cornicioni;

• Sostituzione pluviali e terminali,

• Manutenzione della copertura e dell’impermeabilizzazione;

• Intervento di restyling della facciata con sostituzione della finitura di prospetto in piastrelle

di ceramica di colore marrone con nuova in gres sottile per facciate;

• Sostituzione degli infissi e installazione di una gettoniera per l’accesso controllato ai bagni di stazione;

• Apertura di ulteriori 2 ingressi sul piazzale di stazione;

• Interventi localizzati di demolizione di alcuni tramezzi, funzionale all’apertura dei nuovi ingressi.

Per gli impianti elettrici e di illuminazione si prevede l’impiego di adeguati corpi illuminanti, adeguamento dei quadri elettrici contenente tutti gli interruttori di protezione sia delle linee dei circuiti permanenti che non permanenti, canalizzazioni e linee elettriche con cavi di adeguata sezione, impianto di terra di protezione.

L’arredo della fermata sarà costituito da segnaletica a messaggio fisso in pannelli mono facciali o bifacciali, con grafiche in vinile retroriflettente, sostenuti da montanti di acciaio inox satinato scatolare e, se opportuno, retroilluminati. Le mappe tattili saranno poste in prossimità degli accessi alla stazione e prima di deviazioni particolari del percorso. Lungo i marciapiedi saranno collocate targhette tattili riportanti il numero del binario e freccia che indica la direzione del sottopassaggio o dell’uscita (caratteri in rilievo e Braille).

La nuova banchina fronte stazione sarà del tipo H55 per l’intera estensione della stessa, di circa 170m e quindi avrà un’altezza dal piano del ferro di 55 cm. Ciò determina una rivisitazione della funzionalità di tutta la banchina.

Lo spazio ricompreso tra il fabbricato viaggiatori e il fabbricato privato non oggetto di intervento ospiterà una area coperta adibita al parcheggio bici. Gli stalli saranno distribuiti su 2 file da 7 posti ciascuno ortogonalmente ai muri dei fabbricati. L’area, in quota con il marciapiede esterno, conduce poi comodamente alla quota +55 attraverso una rampa. La pensilina sarà adiacente alla copertura dei fabbricati adiacenti e sarà raccordata mediante una scossalina metallica.

Per admin

Translate »