Interventi per la realizzazione di impianti meccanici, antincendio, idrico sanitario, adduzione gas, impianti elettrici e speciali a servizio del fabbricato destinato agli alloggi per i volontari dell’esercito per Fabiani S.p.A. – Bolzano

Sicurezza Nov 24, 2023

Il progetto prevede il coinvolgimento dell’azienda come RSPP e la redazione di un Piano Operativo di Sicurezza (POS) relativo alla realizzazione dei lavori, da eseguirsi in nuovo fabbricato, relativi agli impianti elettrici e impianti speciali di segnalazione e trasmissione e degli impianti meccanici ed idraulici ed antincendio dell’edificio destinato alla caserma dei carabinieri di Bolzano.

I lavori hanno previsto le operazioni di impianto cantiere, esecuzione impianto elettrico con posa canaline, tubazioni sottotraccia e a vista, installazione nuovi quadri elettrici, posa cavi, e corpi illuminanti e impianti meccanici per il condizionamento degli ambienti sia invernale che estivo riscaldati e raffreddati da impianti a fluido vettore. Il piano operativo è stato elaborato con le conoscenze attuali in relazione allo stato attuale della progettazione esecutiva alla data di consegna lavori.

Nello specifico le lavorazioni effettuate sono state:

Impianto antincendio

• Realizzazione impianto idrico antincendio con nuovi idranti UNI 70 a colonna soprasuolo per la copertura dell’area esterna

• Realizzazione dell’impianto idrico antincendio a copertura dell’edificio con istallazione nuovi idranti UNI 45

• Realizzazione di collegamenti dell’impianto alla rete idrica Impianto meccanico per la climatizzazione ambienti

• Opere di allacciamento al fluido vettore delle unità trattamento aria

• Gruppi di pompaggio con elettropompe complete di saracinesche ed accessori e installazione di scambiatori a piastre

• Realizzazione di anello primario di distribuzione di acqua in pressione con tubazioni in polietilene

• Coibentazioni di tubazioni e serbatoi con finitura esterna con gusci di alluminio

• Realizzazione di reti di distribuzione secondaria del fluido vettore a servizio delle unità a pompa di calore e delle unità autonome a pompa di calore ubicate direttamente negli ambienti

• Realizzazione di reti aerauliche a servizio delle unità di trattamento aria pompa di calore costituite da condotte di immissione dell’aria in ambiente, condotte di ripresa, condotte di espulsione aria viziata e condotte di presa aria esterna con installazione di griglie silenziatori e diffusori per la diffusione dell’aria

Impianti elettrici e speciali

• Realizzazione impianto di illuminazione di sicurezza con posa corpi illuminanti e collegamenti con cavi

• Installazione di gruppo statico di continuità con autonomia di 1h

• Adeguamento impianto di segnalazione vie di esodo con installazione di corpi illuminanti autoalimentati dotati di pittogrammi

• Realizzazione impianto illuminazione esterna (puntuale)

• Installazione dei quadri elettrici generali e di piano

• Realizzazione di impianto rilevazione incendi con installazione di pulsanti di segnalazione e pulsanti di sgancio. L’impianto di rilevazione incendi è previsto essere realizzato con tre tipi di rilevatori: rilevatori ottici di fumo puntali e rilevatori all’interno dei canali di aerazione. Inoltre, la realizzazione degli impianti prevedeva la installazione delle centraline complete di schede e software.

Impianti elettrici a servizio degli impianti meccanici

• Posa in opera di quadri elettrici locali

• Installazione di pulsanti di sgancio

• Alimentazione quadri utenze tecnologiche

• Collegamenti elettrici dai quadri alle unità centrali condizionatori autonomi

Impianto di gestione e controllo impianti meccanici

• Formazione di postazione di controllo con sistema di supervisione di tutte le apparecchiature ed in particolare i controlli dovranno essere per gli allarmi cumulativi di macchina, comandi on/off, set point di temperatura. Il sistema opera su tre livelli 1) gestione delle unità installate nei quadri tecnologici delle zone 2) regolazione in campo delle sottocentrali e collegamento dalle CPU ai condizionatori autonomi 3) regolazione condizionatori autonomi

• Riporto dei segnali di allarme provenienti da ogni singola macchina e posa cavi collegamenti attivi per accensione spegnimento a distanza; i collegamenti devono essere previsti per ogni punto per impostare i set-point delle temperature di ogni macchina.

Per admin

Translate »